Traslochi Roma: quando è meglio organizzarlo

Trasloco. Una parola che a molti provoca il panico. Non è tanto il trasferimento in sé a spaventare, quanto l’organizzare lo spostamento di tutto ciò che, senza saperlo, abbiamo accumulato negli anni in casa. In più abbiamo la paura di rovinare mobili, arredamento, regali, quadri che, nel corso del tempo, con cura e amore abbiamo scelto o ci hanno donato per il nostro nido.

Questo articolo prenderà in esame utili suggerimenti che vi aiuteranno a non avere il patema d’animo e a trovare il giusto aiuto per effettuare il vostro trasloco.

Vi diamo alcuni piccoli accorgimenti: usate scatole piccole per le cose più pesanti, e le grandi per quelle più leggere… la vostra schiena vi ringrazierà. All’esterno della scatola scrivete la descrizione di ciò che vi è al suo interno. Impacchettate gli oggetti destinati ad una certa stanza nella stessa scatola.

Procuratevi giornali, carta pluriball, stotch da imballaggi, pennarello indelebile e scatole resistenti, così che anche le cose più fragili siano al sicuro e protette. Per quanto riguarda smontare con cura i vostri mobili, affidatevi ad esperti.

Quando sarebbe meglio organizzare un trasloco?

Ovviamente esistono miriadi di variabili, dipende da noi, dal nostro tempo, dalla città nella quale viviamo o da quella in cui andremo a vivere. Ad esempio, se doveste trasferirvi in una zona molto trafficata come Roma, dovrete scegliere giorni e orari in cui sapete con certezza che il traffico sia minore.

Chiedete consigli a chi da anni si occupa di traslochi. Contattate varie ditte esperte nel settore e informatevi su tutto ciò che potrebbe esservi utile, richiedendo vari preventivi e soluzioni. Cercate e trovate persone affidabili e competenti. Non dimenticate che devono spostare i vostri affetti e ricordi, non solo le vostre “cose”. Accertatevi che vi facciano un’assicurazione legata al servizio che offrono.

La ditta Traslocase offre numerosi servizi al riguardo. Da oltre 50 anni si occupa di traslochi, in Italia e all’estero, con varie combinazioni e prezzi. Si parte da solo noleggio veicolo con autista, a noleggio automezzo, conducente, facchini e incluso vi è anche il materiale da imballaggio. Basta solo scegliere il preventivo più congeniale per voi e le vostre tasche.

A ciascun giorno le sue ansietà. Questo vale sopratutto per i traslochi. Dovete ricordare che non siete i soli in questa impresa. Qualunque sia la vostra partenza o destinazione c’è chi vi può aiutare. Prendetevi il tempo per organizzare prima le vostre idee, e poi i vostri scatoloni.

Cominciate impacchettando le cose meno utilizzate e finite con i vostri beni di prima necessità. Se possibile, mettete i pacchi già pronti in una sola stanza. Questo è particolarmente utile nel momento in cui vi sentirete oppressi dalle cose da fare. Basterà chiudere una porta e per prendere una pausa.

Fate in modo che il vostro trasloco diventi un momento di svago. Scoprirete di avere cose di cui non ricordavate l’esistenza; oppure ne getterete via altre che non vi necessitano più.

Divertitevi nella vostra nuova casa a riadattare le vostre vecchie cose. Se sceglierete la ditta giusta e il momento adatto per il vostro trasloco, non lo vedrete come un peso ma come un passatempo. Cosa più importante: ricordate di portare con voi i vostri sogni, vecchi e nuovi. Sicuramente nel vostro nuovo living troverete un cassetto dove posarli per poi vederli realizzare.